L'Attività Psicomotoria

è una disciplina storicamente giovane che prevede la PRESA IN CARICO del bambino nella sua globalità considerandone l'aspetto corporeo quello emozionale/ affettivo e quello cognitivo intrecciati in uno scambio circolare continuo. I protagonisti della psicomotricità sono i bambini, accolti nella totalità della persona che consiste nell'unione costruttiva del corpo, del cuore e della mente in relazione al mondo esterno. Gli strumenti che utilizza la psicomotricità sono il gioco libero, il tempo, lo spazio, gli oggetti e le relazioni sia tra i bambini, sia tra l'adulto di riferimento e i bambini. Lo psicomotricista garantisce ai bambini di sperimentare nel piacere il proprio corpo in relazione al tempo, agli spazi, agli oggetti ed agli altri in una condizione di sicurezza e tutela. La psicomotricità da attività e metodo educativo, può anche diventare uno strumento nell'educazione quotidiana dei bambini offrendo così un sostegno per i problemi e le difficoltà nei rapporti di genitori e figli e dando un aiuto completo che prevede le più svariate opportunità per far sì che la responsabilità di aiutare i bambini a crescere sia un'esperienza permanentemente costruttiva e quotidianamente piacevole.